Trio Donati Atti Bianchetti firma il penultimo appuntamento firmato Cueva Summer Jazz

Per il penultimo appuntamento firmato Cueva Summer Jazz, in programma per sabato 8 agosto (ore 22:00), troviamo lei, lui e l’altro…
Nulla ha a che vedere con un triangolo amoroso il trio formato dalla voce profonda e suadente di Silvia Donati, dall’inesauribile verve del sax di Carlo Atti e dalla voluttuosa melodia della chitarra di Giancarlo Bianchetti.
Si tratta piuttosto di un dialogo tra strumenti laddove la voce della Donati diviene tale, o di voci quando accade l’opposto. Un dialogo inter pares, pleonastico sottolinearlo, per un jazz ‘senza conservanti’ la cui ricetta si basa su brani originali, standards americani e brasiliani, cucinati sul momento con giusto grado di sapidità, improvvisazione e fantasia.
Da sempre, la voce di Silvia Donati ammalia per timbro ed estensione. Unita ad una tecnica impeccabile essa diviene mezzo, strumento tra gli strumenti, dispensatore di dialoghi sonori inaspettati.

Nata a Bologna, la Donati inizia a cantare grazie ad un’innata passione per la musica nera. Opera, in primis, in ambito funky e rhythm’n’blues per poi passare al jazz attraverso la partecipazione a diversi workshops tenuti da artisti di fama internazionale. Oltre a collaborare stabilmente con il quintetto di Marcello Tonolo, Music On Poetry, con il quale ha inciso “Days” e “Seed Journey“, la troviamo a fianco di artisti del calibro di Ares Tavolazzi e Danilo Rea, solo per citarne alcuni. Appassionata di musica brasiliana Silvia è anche apprezzata autrice di numerosi testi.

Dopo essersi formato a fianco di artisti del calibro di Steve Grossman, Larry Nocella e Massimo Urbani, che fin da principio ne hanno riconosciuto ed apprezzato l’indiscusso talento, Carlo Atti ha distillato il proprio personale linguaggio di bopper di razza tanto da poter essere iscritto tra i più validi improvvisatori della scena jazzistica italiana.

Con un passato di chitarrista nella band di Vinicio Capossela, Giancarlo Bianchetti continua il proprio percorso di interprete sopraffino mettendo a segno pubblicazioni come il riuscito “Appunti Mozurk Vol. 1” e collaborazioni con artisti nazionali (Ares Tavolazzi, Andrea Pozza, Piero Odorici…) ed internazionali (Eliot Zigmund, Steve Grosmann, Jach Walrath e Tony Scott).

Il gran finale di questa riuscitissima quinta edizione di Cueva Summer Jazz da appuntare in agenda è fissato per sabato 22 agosto (ore 22:00) con Groove & Move, il magnetico duo formato da Pasquale Mirra (vibrafono) e Gabriele Mitelli (tromba).

Appuntamento in collaborazione con Jazz Club Ferrara. Cena a partire dalle ore 20:00. Inizio concerti ore 22:00. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno all’interno del locale. Cocktail bar aperto per chi volesse partecipare al solo concerto. Per informazioni e prenotazioni: www.lacuevapomposa.it , tel. 0533 719121 – 347 8742694

INFORMAZIONI
Infoline e prenotazione cena 0533 719121 – 347 8742694
www.lacuevapomposa.it

DOVE
Ristorante La Cueva
Via Centro, 26
Abbazia di Pomposa – Codigoro (FE)

In caso di maltempo i concerti si svolgeranno all’interno

COSTI E ORARI
Ingresso gratuito, cocktail bar aperto per chi volesse assistere al solo concerto
Cena a partire dalle ore 20.00
Concerto ore 22.00

Ti potrebbe interessare anche...