Piano che Piove presentano il nuovo album di inediti “IL TRAM E LA LUNA”

IL PRIMO BRANO ESTRATTO E’ “TANGO SBAGLIATO”

I PCP Piano Che Piove, capitanati dal chitarrista e autore Ruggero Marazzi, dopo due anni dall’ultimo progetto discografico, presentano il nuovo disco di inediti “Il tram e la luna” uscito venerdì 23 febbraio, in formato CD, digital download e su tutte le piattaforme di streaming.

Il disco è anticipato da “Tango Sbagliato” nel cui video, diretto da Emilio Pastorino, ricorre il tema del “sogno”. La vita della protagonista si snoda, infatti, tra personaggi reali e fantasticati, in un alternarsi di realtà e sogno… il tram e la luna.

Il tram e la luna” arriva a circa due anni di distanza dal precedente “In viaggio con Alice” – apprezzato dalla critica e tra i 50 candidati al Premio Tenco come “opera prima” – e rappresenta una nuova consapevolezza, un punto di svolta nella scrittura dei testi e nella ricerca sonora, creando un elegante mix tra canzone d’autore e atmosfere swing-latin jazz. La maggior parte delle canzoni contiene riferimenti al tema del sogno, non inteso come meta ideale ma come elemento quotidiano, riempitivo degli spazi che la nostra mente crea fra un pensiero e l’altro.

“Nel disco non c’è un elemento predominante, ci sono un paio di temi più presenti di altri che sono la città e il sogno (il tram e la luna) – racconta Ruggero Marazzi – La città è il luogo dove le cose si svolgono, e quindi sfondo quasi permanente, mentre il sogno (volontario più che involontario) è presenza costante delle nostre vite, ci aiuta a costruire scenari, a smussare spigoli, a comporre e ricomporre.”

IL TRAM E LA LUNA sarà disponibile in CD, digital download e sulle piattaforme di streaming.

Il disco ha anche una particolarità: titoli e note sulla copertina e anche sulla serigrafia del cd sono scritti anche in linguaggio “braille”, così da consentire anche ai non vedenti di poterlo leggere.

La tracklist: 01. Jack 02. La bellezza e la fortuna 03. Il turno di notte 04. Acqua 05. Tango Sbagliato 06. Non è così 07. Elogio della fabula 08. Angelina 09. Salvami

L’album è stato registrato al World Music Studio, con arrangiamenti di Pino Laudadio e Pacho Rossi, e masterizzato da Antonio La Rosa. La scelta di una produzione ‘quasi live’ e priva di suoni campionati, è voluta anche per lasciare ai suoni e alle parole il compito di trasmettere emozioni. I testi, infatti, pur trattando diversi temi, sono accomunati proprio dalla volontà di catturare sensazioni, di scattare “fotografie” della realtà, restituire l’idea di un’emozione.

Il nome PCP Piano Che Piove è uno scherzo, un gioco di parole, un invito alla calma.

La band guidata da Ruggero Marazzi, anche autore dei brani, passando per rock, country e sonorità jazz, ha raggiunto ora un’identità acustica, coltivando il gusto della sintesi e delle armonie leggere, in antitesi al sensazionalismo sempre più presente nelle forme della comunicazione contemporanea. Ruggero Marazzi, Sabrina Botti, Claudio Resentini, sono musicisti con un lungo cammino live in Italia e non solo, con la voglia di portare le canzoni ovunque, a coloro che almeno una volta si sono emozionati per un ricordo associato ad una musica o un testo. Nel 2015 è uscito l’album “In Viaggio con Alice”, apprezzato dalla critica e tra i 50 candidati al Premio Tenco, un bel riconoscimento per un disco d’esordio (Tracklist: Metà marzo Il cartografo In viaggio con Alice Come si fa Le ore contate Autunno Oceano in bianco e nero Milano Roma I treni in settembre).