Paolo Benvegnù in concerto giovedì 14 dicembre allo Spazio Teatro 89 di Milano

MILANO – Cantante, chitarrista e produttore, Paolo Benvegnù è uno dei maggiori esponenti della musica d’autore italiana, un vero artista della parola suonata. Giovedì 14 dicembre, il musicista milanese si esibirà nella sua città natale: allo Spazio Teatro 89 (inizio live ore 21.30; ingresso 15 euro), infatti, presenterà “H3+”, il suo ultimo album di inediti, uscito lo scorso marzo e capace di regalare momenti onirici di puro lirismo.
“H3+” è un disco dedicato alla perdita, all’abbandono e alla rinascita, un’antologia di visioni, dove la grazia, la molecola alla base della vita, riempie gli spazi tra le emozioni, conservando la memoria di quello che siamo stati e di quello che saremo. “H3+” conclude la trilogia iniziata con “Hermann” e proseguita con “Earth Hotel”, un viaggio a tre tappe all’interno dell’anima.
Fondatore negli anni Novanta degli Scisma, imprescindibile gruppo della scena alternative-rock italiano, Benvegnù ha poi intrapreso una carriera solista ricca di soddisfazioni e, parallelamente, ha collaborato – anche in veste di produttore e autore – con moltissimi artisti, da Stefano Bollani a Marco Parente, da David Riondino a Petra Magoni, solo per citare qualche nome.

Alcune delle sue canzoni più belle sono state reinterpretate da grandi voci femminili: è il caso di Mina (con “Io e te”), Irene Grandi (“È solo un sogno”), Giusy Ferreri e Marina Rei (entrambe hanno riproposto nei loro lavori il brano “Il mare verticale”).
Tra i suoi album più fortunati ricordiamo “Hermann” (uscito nel 2011), classificatosi secondo nella categoria “miglior disco in assoluto dell’anno” alle Targhe Tenco. Sempre nel 2011, Benvegnù ha ricevuto al Mei, il Meeting delle etichette indipendenti, il Premio italiano musica indipendente 2011 come miglior solista dell’anno.

SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89, Milano.
Tel: 0240914901; [email protected]; www.spazioteatro89.org
Biglietto: 15 euro.
Inizio live: ore 21.30