MOOT TRIO (piano, contrabbasso, batteria) special feat. YAZAN GRESELIN piano a la Movida Rezzato (Bs)

Martedì 9 gennaio 2018
La Movida
Steakhouse, Live Music & Restaurant
Via Giuseppe Mazzini, 59 Rezzato (BS)
presenta
dalle 21.30
MOOT TRIO (piano, contrabbasso, batteria)
special feat. YAZAN GRESELIN piano
MOOT è acronimo che sta per Music Of Our Time , un progetto musicale prodotto dal collettivo musicale Mighty Note www.mightynote.eu di cui il contrabbassista bresciano Giorgio Ceruti è membro fondatore nonché direttore artistico. Si tratta di un’immersione completa nei suoni dei vari stili musicali contemporanei, che circondano il jazz e lo contaminano attraverso la libertà espressiva di cui questa particolare forma d’arte si è dotata sin dalle sue origini. Attraverso le contaminazioni stilistiche MOOT diviene contenitore ideale per rendere la creatività musicale intensa e visionaria, più per il cuore che per la testa, un mondo per accedere al quale non occorrono speciali lasciapassare conoscitivi ma creato per perseguire una sola finalità: l’emozione ed il coinvolgimento di chi ascolta. Il travolgente mix in stile contemporary e world music ed il ruolo primario assegnato alla ritmica creano un impatto sonoro trascinante e rendono MOOT esperienza musicale ricca di suggestioni. MOOT mostra talvolta anche connotazioni di tipo meditativo, da musica ipnotica e ciclica, grazie alla ricerca di timbri ed effetti sonori basati sulla ripetizione di fraseggi musicali che tendono ad una certa ossessività circolare. La reiterazione ossessiva nell’ambito essenzialmente acustico in cui e’ sviluppata diviene ricca di piccole variazioni dinamiche e di suono date dalla peculiare irripetibilità del tocco umano. MOOT ricorre quindi alla ripetizione ritualizzata, alla “micro variante musicale”, ponendosi così all’opposto dell’improvvisazione totale che caratterizza la musica jazz in senso tradizionale . Dove ci sono momenti improvvisativi essi hanno valenza in quanto frammenti fino all’avvento di nuovi episodi, destinati anch’essi alla reiterazione.
Tutti i brani di MOOT sono originali scritti da Giorgio Ceruti e dal pianista milanese Yazan Greselin e sono eseguiti da svariati musicisti professionisti di spicco nella scena jazz contemporanea italiana i cui profili artistici possono essere visionati sul sito www.mightynote.eu

Yazan Greselin, classe 1988, inizia in giovane età lo studio del pianoforte con Giancarlo Urso.Nel Febbraio 2012 consegue il titolo di Triennio accademico in pianoforte presso il Conservatorio “G. Verdi” di Como, dove frequenta poi il biennio specialistico nella classe del M.o Alessandro de Curtis. Studia composizione sotto la guida del M.o Carlo Ballarini e del M.o A. E. Negri. Approfondisce lo studio del pianoforte jazz con il M.o Carlo Morena e ad Ottobre 2017 conseguira’ la Laurea di II livello in pianoforte jazz nella classe del pianista Dado Moroni. Dal 2015 si dedica allo studio dell’hammond e diventa quindi anche organista hammondista in varie formazioni.Suona nelle formazioni del chitarrista italiano Gigi Cifarelli, condividendo il palco con musicisti quali Niccolò Cattaneo, Tony Casuscelli, Tonino De Sensi, Massimo Scoca. Ha suonato in un tour con i batteristi Rudy Royston (membro della band di Bill Frisell) e Clemens Marktl. Nel 2017 risulta semifinalista al Premio Nazionale delle Arti in sala Verdi e viene selezionato come secondo classificato per l’organico dell’Orchestra Nazionale dei giovani talenti dei Conservatori italiani. Collabora in diverse occasioni con “Mighty Note Jazz Planet” – Jazz Club Brescia, realtà che coinvolge strumentisti e cantanti della scena jazz contemporanea. Nel 2012 fonda con il chitarrista Martino Vercesi “Vercesi Greselin Quartet”, con Matteo Rebulla alla batteria e Raffaele Romano al contrabbasso. Con loro incide nel 2014 l’album “Too soon for a Gift” (Videoradio edizioni musicali), con brani originali dei due leader. Dal 2015 è pianista del progetto “Glimpses of lives” della cantante Giulia Tadiello, con musiche di Wayne Shorter riarrangiate per quartetto con voce, insieme al batterista Matteo Frigerio e al contrabbassista Raffaele Romano. Nell’Aprile 2016 compie un tour italiano in trio con il batterista Rudy Royston e il contrabbassista Giorgio Ceruti, esibendosi in diversi locali e jazz club, tra cui Gregory’s Jazz Club (Roma), Epoca (Milano), Futuro Anteriore Spazio Tempo (Varese), Nord Est Cafè (Milano). Ha attualmente all’attivo un progetto in trio a suo nome con il contrabbassista Marco Rottoli e il batterista Andrea Bruzzone, a Settembre 2017 verrà pubblicato un disco dal nome “Flash Forward” . Collabora negli anni con diversi musicisti della scena nazionale ed internazionale, quali: Stefano Bagnoli, Oz Robu Trio, Carlo Gravina, Mimmo Valente, Mauro Brunini, Giorgio di Tullio e molti altri. Svolge attività didattica e concertistica, classica e jazz, tenendo diversi concerti in rassegne presso chiese e teatri quali Sala Bovindo per l’Associazione Isola che non c’è, Santuario di Saronno, Chiesa di S. Francesco a Saronno, Aula Magna del Liceo Legnani, Teatro San Teodoro di Cantù, Teatro di Uboldo, Chiesa di S. Pietro e Paolo a Saronno, Auditorium Conservatorio di Como, Castello di Soiano, La Rocca Contesa e molti altri. Ha recentemente compiuto due tournée in Calabria, suonando per importanti festival e rassegne della zona. Si esibisce come pianista jazz in diversi locali e contesti, quali: Jazz Festival Villa Geno, Piano city Milano e Como, Torino jazz festival, Gregory’s jazz club a Roma, Varese jazz festival, Pavia jazz club, Blue Note (Milano), Masada jazz club Milano, Jazz Festival Novi Ligure, Giardini Estensi (Varese), Azienda Agricola La Botanica (Lentate), Osteria Nonna Mercede (Brescia), Bagatella (Varese), Ristorante Roppongi (Saronno), Cantina Scoffone (Milano), La Buca di S. Vincenzo (Milano), Carroponte (Milano), Estathè Market Sound (Milano) ed altri. Ha all’attivo alcune collaborazioni con locali della zona, come Confusion Club (Saronno), dove ha organizzato settimanalmente una jam session jazz, chiamando di volta in volta una nuova resident band. Ha suonato per eventi organizzati dall’Agenzia del conduttore televisivo Enzo Miccio. Yazan lavora attualmente come docente di pianoforte classico, moderno e jazz in diverse scuole in Lombardia, statali e private. Negli anni 2014-16 tiene delle lezioni di musica d’insieme e piccola orchestra presso il liceo classico “Legnani” di Saronno, in cui si occupa di direzione ed arrangiamenti.
https://yazangreselin.weebly.com/pianist.html

possibilità di cena a la carte o menu speciali Band
info e prenotazioni
030 27 92 572

Follow us:
Facebook:https://www.facebook.com/lamovidabrescia/
Instagram: https://www.instagram.com/lamovida_brescia/