Molotov D’Irpinia, in radio il singolo “CHI GUIDA?!” estratto dall’album “Amore a prima festa”

“CHI GUIDA?!” (Top Records) è il nuovo singolo della band MOLOTOV D’IRPINIA, in rotazione radiofonica da venerdì 7 giugno. Il brano, estratto dall’album “Amore a prima festa”, è un inno all’amicizia e ne descrive il valore raccontando di quanto sia importante poter contare sull’amico sobrio quando ci si ritira da una festa ubriachi.

“Chi guida?!” è estratto dal quarto album “Amore a prima festa”, disponibile dal 22 marzo. Un disco ispirato a tutto ciò che è festa, a tutto ciò che è amore. Le sonorità sono ricercate e spaziano dal folk al rock moderno. È un viaggio tra le varie sfaccettature della vita, tra alti e bassi, tra colori e sapori. È la festa che esplode. La produzione artistica è stata affidata a Massimo de Vita supportato in ripresa e missaggio da Paolo Alberta.

Il videoclip, prodotto da Molotov d’Irpinia e Brain Digital, richiama i personaggi descritti nel brano, collocandoli all’interno della festa. Vi hanno preso parte oltre 70 persone, tra attori, comparse, tecnici e addetti ai lavori.

  • Come mai avete scelto “Chi guida?” come singolo dell’album “Amore a prima festa?”?

Perché forse è il brano che più ci rappresenta , poiché siamo “l’uno l’autista dell’altro “

  • Quali sono i temi che diventano protagonisti delle vostre canzoni?

In questo nostro ultimo lavoro discografico, il tema ricorrente è la festa, la spensieratezza, il gioco e il colore. Volevamo che le nostre canzoni comunicassero proprio spensieratezza, che fossero fresche, anche se abbiamo trattato temi non troppo da festa in alcuni brani, come la depressione e la donna oggetto , perché non tutto è festa e gioco.

  • Folk, rock, un po’ di musica ska e musica popolare: qual è il vostro segreto per riuscire a mixare tutto in una sonorità completa?

Oltre 15 anni di musica. Crescita graduale , migliaia di concerti e confronto con migliaia e migliaia di persone. Oggi noi siamo il risultato di tutto questo . Nessun progetto a tavolino, siamo figli del tempo che passa.

  • Qual è il messaggio che volete lanciare con la vostra musica?

Divertiti  e sii felice, con la consapevolezza di esserlo, senza prendersi troppo sul serio, allargando gli orizzonti. Non c’è mai nulla di definitivo. Il bello è ovunque.

  • La Campania resta il vostro luogo del cuore, la vostra casa. Com’è portare la vostra musica in giro per l’Italia? La musica è ancora quel ‘quid’ che lega e unisce le persone?

La musica non conosce limiti territoriali . È libera. La musica non è una partita di calcio. Le band e l’arte non rappresentano “un territorio” . La musica e l’arte sono universali , una prerogativa del genere umano , più che di un popolo .

  • Con quali artisti del panorama musicale italiano o internazionale vorreste collaborare?

Finora abbiamo collaborato/ aperto concerti per Vinicio Capossela , Rocco Hunt , Lo Stato Sociale , Eugenio Bennato , 99 Posse…e altri . Mi piacerebbe collaborare con Guccini , anche non per forza musicalmente, mi basterebbe anche un invito a cena  e collaborare a tavola :)

  • Quali sono i vostri progetti per il futuro? Qualche live?

Nel futuro immediato abbiamo diversi concerti da onorare e si spera , anche tante strette di mano.

 

Ti potrebbe interessare anche...