LE “LACRIME DI RUGIADA” DEI MONARKAOTIKA

E’ questo il titolo dell’ultimo singolo dei Monarkaotika, una delle nuove realtà più interessanti del momento nel panorama alternativo e indipendente. Dopo LIBERA, LACRIMA DI RUGIADA si presenta con un mood impetuoso, un ritmo scaltro che accresce il movimento di tutta la strumentazione del brano in cui l’unica risposta ammissibile è “sono vivo”. Assoli di chitarra sfidano spasmi di batteria che addensano un susseguirsi di rimandi ad un punk che sfiora l’hard rock e poi Scenari oscuri, demoni che assillano un’anima che tenta di liberarsi dai sensi di colpa e da tutto ciò che “solo una lacrima” di rugiada può liberare…Ecco quindi che il tema della libertà torna a farsi sentire in questa band che, sintetizza nel nome stesso, quello che da parte loro viene perseguito come un ideale, anche se, L’essere monarchici qui ,non è tanto il non rispondere ad un criterio o ad un’imposizione esterna, quanto piuttosto il “liberarsi in maniera definitiva da tutto ciò che ci impedisce di muoverci anche all’interno dei nostri confini interiori… Ogni nostra impossibilità ad esprimerci, ogni ostacolo posto da un passato che indebolisce quel soffio vitale che divampa nella nostra anima, qualsiasi via intrapresa che ci ha disperso dalla strada maestra, non deve per nulla al mondo cancellare il nostro percorso di vita.

Insomma…I Monarkaotika con questa canzone vogliono farci capire che dopo tutti gli sbagli che hanno permesso di inquinare la nostra anima, rimane sempre dentro di noi quella luce in mezzo a tanto oscurità…quella purezza paragonabile proprio alla rugiada, pronta a ripulirci e a lavare via come le lacrime, tutto il dolore finora assorbito.

Sonia Bellin

 

Ti potrebbe interessare anche...