L’alba del poeta

Le premesse c’erano tutte , è cosi’ è stato per tantissimi ospiti che hanno affollato la piazza Santa lucia al centro di Muravera in attesa del concerto di Mauro Uselli . Alle 22.00 nella caldissima serata di sabato 18 luglio 2015 in occasione della apertura del ormai rinomato festival musicale di Muravera il flautista poeta del flauto ha ancora una volta scritto il suo racconto fatto di note colorate che hanno movimentato i sentimenti del pubblico presente.
lo spettacolo è durato poco piu’ di un ora in un angolo storico in piazza Santa Lucia, al centro dei riflettori coreografici la chiesetta antica ed i musicisti Mauro Uselli al flauto ed Claudio Mosca al pianoforte i quali hanno offerto uno spettacolo musicale delizioso ed interessante un viaggio introspettivo del proprio bagaglio musicale esternato ed offerto con grande energia e sensibilita’ coinvolgendo proprio tutti i presenti.
In scena l’esecuzione di un vasto programma musicale : dal classico al moderno contemporaneo , dalle sonate di Bach e Vivaldi , Massanet e Seant seanz per poi mandare nel finale in escandescenza il pubblico a tempo di jazz con alcuni standards ed una grande abilita’ che i due musicisti hanno dimostrato nell’improvvisazione ,.

Il pubblico della notte ha inoltre voluto sostenere ed ancora una volta godere del “Poeta del flauto” nella successiva mattinata o per meglio dire all’alba sulla spiaggia di Muravera dove ancora il flautista algherese ha regalato una domenica indimenticabile per chi ama la musica in tutte le sue molteplici espressioni. Nell’incantevole cornice della spiaggia di Muravera quando il mare ha voluto mostrarsi al giorno con tutte le sue meraviglie è nato l’incontro tra il musicista e la natura una vera operazione di incanto d’estasi , da solo con il suo flauto, interpretando una delle opere piu’ significative della scuola violinistica La ciaccona di Bach trascritta per flauto solo.
Un’esperienza fatta di suoni e di bellezza del paesaggio che ha fatto vivere ai partecipanti un’indimenticabile momento carico di profonde e gioiose emozioni che rimarranno tra i ricordi più belli di viaggio.
A chiudere una domenica speciale ci sono stati i ringraziamenti degli organizzatori l’associazione Il portale Onlus ed il comune di Muravera naturalmente il festival prosegue con altre interessantissime proposte.
il magico flautista e il virtuoso pianista a pieni consensi ed interminabili applausi hanno assicurato il loro ritorno a Muravera rinnovando un nuovo appuntamento alla prossima edizione nel 2016.
Mauro Uselli ha inoltre voluto sottolineare la magnifica ospitalita’ ricevuta, la bonta’ dei cibi offerti e soprattutto la bellezza delle donne di Muravera per le quali si è sentito ispirato.

Ti potrebbe interessare anche...