LA LUNA “Arcobaleni”

La Luna è una band elettro-pop ed alternative formatasi nel 2014 da un bisogno della cantante, la cantautrice Luna, di sperimentare nuove sonorità ed approcci musicali.

Luna, che ama scherzosamente definirsi pazza e… lunatica, ci racconta “Già da piccola amavo la musica ed ho scritto le prime canzoni all’età di 12 anni per un cortometraggio. Inizialmente scrivevo di tutto ma ora ho preso la mia strada. Credo che il lavoro dei cantautori sia proprio quello di veicolare messaggi per noi giusti, abbiamo il dovere di dire le nostre verità, provando a far ragionare le persone.”.

Il primo singolo, dal titolo ‘Il giro del Mondo’, è frutto di una collaborazione con il conosciutissimo produttore Alex Marton.

Segue un EP che porta la firma di Luca Vicini, bassista dei Subsonica, con il quale la band inizia una collaborazione che dura tre anni e che nel 2017 vede l’uscita di tre singoli ‘Limitation’, ‘Follow the signs’ e ‘Cold like a stone’, quest’ultimo condiviso con la Ego Music Italia.  

La produzione in inglese, sul genere pop rock elettronico, viene poi abbandonata per tornare alla lingua italiana, con la quale Luna riesce a veicolare molto meglio i messaggi che vuole trasmettere.

Nel 2018, di nuovo insieme ad Alex Marton, esce ‘Niente succede’, primo singolo in italiano, che tratta dell’immobilità dell’umanità e del perseverare nei soliti errori che il genere umano compie ormai da secoli, dando ad ogni battaglia un nuovo nome ma ricreando sempre le stesse dinamiche. 

Seguono altri brani, tra cui ‘Tuo amante’, sempre in collaborazione con Alex Marton. Il singolo tratta della transessualità, argomento particolare e molto delicato, che non viene mai toccato se non velatamente. La tematica viene affronta in maniera volutamente allegra, per far ragionare pur rimanendo leggeri. Un sound fresco, che fa ballare e riflettere allo stesso tempo.  

Ora la band presenta il nuovo singolo, dal titolo ‘Arcobaleni’, fuori da pochissimo su tutte le piattaforme social e nato dalla collaborazione con noti musicisti. Primo fra tutti Alessandro Golini, violinista di eccellenza, che vanta collaborazioni con Massimo Ranieri, Giorgio Albertazzi, Gianni Togni e molti altri. 

Luna ha inizialmente scritto il brano, coinvolgendo poi la band, composta da Alessio Dell’Esto (basso), Filippo Scandroglio (chitarra), Gabriele Bazzechi (batteria), Alessandro Golini (violino) ed anche Jonathan Bernardini (Lab Division Record), che ha dato degli spunti sulla parte elettronica. Ognuno di loro ha registrato la propria esecuzione da casa. Alex Marton, produttore artistico del progetto La Luna, ha poi arrangiato, mixato e masterizzato il brano.

Il titolo non poteva rappresentare meglio la canzone ed il suo significato. I protagonisti indiscussi di questo periodo storico infatti sono proprio i tanti arcobaleni, presenti in ogni città del Mondo.

“Arcobaleni 

voci di ragazzi 

che diventano matti

al grido ‘libertà'”

Questo brano vuol far arrivare una ventata di leggerezza all’interno del contesto drammatico che stiamo vivendo.

La cantante afferma “Era forse necessario arrivare a capire, in maniera drastica, quanto fosse importante la condivisione non virtuale di mani, abbracci, pensieri, calore. Sicuramente ne usciremo cambiati, in meglio o in peggio dipende solo da noi!”

La voce di Luna appare sempre calda, solare e positiva, per un sound giovane e fresco, che invoglia a ballare e stare insieme.

La copertina mostra, su fondo nero, un’esplosione di colori di tutto lo spettro solare.

Nel videoclip, realizzato dal regista Elio di Magno, partecipano da casa moltissime persone, tra cui anche noti personaggi del panorama musicale locale, condividendo i loro sorrisi. Un messaggio che arriva da un’intera comunità di artisti, amici, famiglie, uniti in un momento così difficile.

La Luna sta già lavorando al suo prossimo singolo ‘Girotondo’, che porterà una ventata di freschezza in questa estate un po’ alternativa!

Stefania Castino

la luna

[Voti: 0   Media: 0/5]
Scroll Up