Il Video di K-Due “Patti”

Dal 19 giugno è disponibile, su tutti i digital stores, il nuovo singolo dal titolo ‘Patti’.

‘Patti’, insieme a ‘Marte e Venere’ e ‘Scarabocchi’, sembra comporre un puzzle perfetto, in cui il nobile sentimento chiamato ‘amore’ viene scandagliato in un tripudio di emozioni contrastanti. 

L’artista confessa “Anche se non è stato il brano di debutto, ‘Patti’ è il primo singolo prodotto dopo il mio stop artistico. Venivo da un periodo abbastanza buio ed è stato proprio questo che mi ha portato a riprendere. Il testo è carico di una rabbia ancora fresca e di malinconia per ciò che non tornerà più. Mentre componevo il brano, iniziavo ad elaborare ciò che mi era accaduto. Forse l’ho scritto perché avevo paura che tutto finisse e fosse dimenticato. Volevo rendere immortale ciò che stava per morire…”.

“Hai visto poi 

sono tornato a scrivere 

ora che il tempo mi sorride 

ed io non so più ridere”

Il tema è ancora una volta l’amore, un impulso tanto profondo e sincero, quanto complicato e sofferto. 

“Noi siamo il più grande amore 

che però non ci ha creduto”

K-DUE grida un sentimento forte, che dovrebbe essere odio ma purtroppo è ancora amore. L’artista cerca conferme dalla donna agognata, che però non tornerà mai più accanto a lui. 

Questo groviglio di sensazioni viene espresso appieno nel ritornello.

“Perché vorrei odiarti in fondo 

Quello che cerco è ancora là

Io che non riesco a stare al Mondo 

Quello che voglio non tornerà”

Il protagonista si colpevolizza poi di non aver saputo capire e proteggere quel prezioso dono che, per un attimo, ha potuto stringere tra le sue braccia.

“E cerco di non ricordare 

che non ti ho saputo amare

La cosa più importante al Mondo 

e non ne tenevo conto”

Guarda il video

 

desa

 

[Voti: 0   Media: 0/5]
Scroll Up