Julia fuori con “Parole di Plastica” il nuovo singolo

giulia pressi 3

Parole di Plastica è il nuovo singolo di Julia, al secolo Giulia Pressi, entrato a far parte del MAIONESE project sostenuto dall’etichetta Matilde Dischi, che, attraverso un lavoro mirato di scouting, ha selezionato gli artisti indipendenti più interessanti del panorama indie.

Parole di plastica racchiude una matassa di sentimenti forti che sono stati vissuti, che si trascinano ancora in certi momenti, e che si prova a lasciarli andare tra la sabbia ed il mare. Ci sono immagini di amore, di abbandono, di speranze e di sogni. Tutte le difficoltà e le speranze, le si possono leggere nelle immagini concrete di una bambina con il vento in faccia e con la sabbia nel costume: immagini che disturbano e che ognuno di noi ha provato almeno una volta.

Parole di plastica parla di una bambina che non sa più se riesce a fare i bei castelli di sabbia che faceva, a giocarci con quei castelli di sabbia. Una bambina che è sempre stata felice, e che ora affronta le difficoltà della vita, e l’amore è una di quelle.

Cantautrice ternana, classe 1992, Julia (Giulia Pressi) canta e scrive, perché ne ha bisogno.

Nasce come chitarrista all’età di 10 anni, da lì in poi inizia una serie di esperienze in vari gruppi indie-rock. Nel frattempo compone e scrive brani che decide di portare all’ascolto di tutti sperimentandoli in un progetto chiamato Ottobre, formato da un trio femminile. Dopo aver registrato l’EP “la paura dei grilli” e varie esperienze live con il trio, il gruppo si scioglie ed inizia ad esibirsi semplicemente con chitarra e voce, in maniera del tutto cantautorale.

Compone brani scrivendo da zero melodia e testi. Si accompagna con chitarra acustica o elettrica, sempre mantenendo l’equilibrio che sia più adatto alla giusta comprensione dei testi.

Nelle canzoni si parla di metafore quotidiane, storie reali, a volte storie inventate, pensieri, riflessioni. Si parla di tutto ciò che prende vita osservando la realtà circostante. La musica le serve perché è la lingua in cui riesce a farsi capire.

Il singolo Parole di Plastica di Giulia Pressi farà parte della Playlist Spotify di Matilde Dischi intitolata MUSICA RANDAGIA e distribuita da ARTIST FIRST nell’ambito del MAIONESE Project.

Credits
Testo, Musica e Arrangiamento: Julia (Giulia Pressi)
Registrato da Leonardo Pressi

Cos’è il MAIONESE Project

Matilde Dischi di Davide Maggioni presenta un progetto nato per dare una possibilità a tutti quei ragazzi talentuosi che restano sepolti nel web senza riuscire a far sentire le loro canzoni selezionando attraverso un lavoro mirato di scouting, gli artisti indipendenti più interessanti del panorama indie, che entreranno a far parte di MAIONESE Project.

Questo progetto nasce con la finalità di dare un’opportunità reale e concreta a tutti i ragazzi che dopo aver investito tempo, denaro, sogni ed energie, realizzando il proprio demo o il proprio disco autoprodotto, non sanno come muoversi per promuovere e distribuire in modo serio e professionale la loro musica.

Matilde Dischi metterà a disposizione la sua struttura, le sue competenze e la sua esperienza al servizio dell’artista stesso. Ogni artista scelto, infatti, sarà lavorato individualmente e verrà “traghettato” verso un percorso di promozione, ufficio stampa, booking e distribuzione digitale, così da poterne valorizzare al meglio le potenzialità. Ogni 20 cantanti selezionati Matilde Dischi inoltre, realizzerà una Playlist Spotify intitolata MUSICA RANDAGIA distribuita da ARTIST FIRST, e gli artisti che avranno riscosso maggiori consensi di pubblico e di visibilità, entreranno di diritto nel ROSTER di Matilde Dischi (www.matildedischi.it).

Info e Contatti

Giulia Pressi
Facebook: https://www.facebook.com/JuliaSongwriter/
Instagram:
Website: 

Matilde Dischi
www.matildedischi.it
https://www.facebook.com/musicarandagia/

Desa Comunicazioni

Scroll Up