viola thian

Intervista a Viola Thian in occasione dell’uscita del suo album di esordio “Sottozero”

Da venerdì 10 maggio sarà disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming “SOTTOZERO(Rossoarancia/Warner Music Italy), l’album d’esordio di VIOLA THIAN. Dallo stesso giorno sarà in rotazione radiofonica il nuovo singolo “BONO VOX” feat. ZIC.

L’album “Sottozero”, che contiene 7 brani, già dal titolo pone l’attenzione sulla condizione dell’artista moderno nel mondo musicale attuale. Un artista può sentirsi tale a causa dei tanti “no” e delle tante delusioni ricevute ma può arrivare a sentirsi “sottozero” anche per quello che riguarda, più concretamente, la disponibilità economica.

Venerdì 10 maggio è uscito il tuo primo album “Sottozero” che contiene 7 tracce. Qual è il loro filo conduttore e quale il messaggio che vuoi inviare a chi ti ascolta?

Il filo conduttore, in realtà, è la diversità. “Sottozero” contiene 7 brani ed ognuno di loro porta un messaggio a sé stante; questo primo spazia molto a livello di temi per cui si parla di tante cose: amore, lavoro, esistenziali… Con questo primo album desidero sicuramente farmi ascoltare, far capire al pubblico l’artista che c’è in me e riuscire a far appassionare le persone che mi ascoltano.

Primo album per te e prima collaborazione con il giovane Zic. Come è nata la vostra intesa e come ti sei trovata a lavorare con lui?

Ho conosciuto Lorenzo (Zic) a Firenze, durante un evento benefico nel quale suonavamo entrambi, ci siamo presentati ed abbiamo fatto amicizia. Successivamente è nata in me l’idea di poter inserire un featuring nell’album e quindi ho deciso di chiamarlo perchè sarebbe stato perfetto per quello che avrei voluto fare, e così è nata Bono Vox. E’ stato bello lavorare insieme, ho scoperto cose nuove e nuovi modi con i quali poter lavorare sulla mia vocalità, è stato molto interessante e costruttivo.

Quanto è difficile per una giovane donna ed una giovane artista “farsi ascoltare”?

E’ molto difficile. In questo momento ci sono davvero molti ragazzi che cercano di fare musica, di farsi ascoltare… per cui emergere tra i tanti diventa molto complicato. C’è una grande offerta e, devo dire, è anche molto più facile ora riuscire a creare musica “da casa”, è possibile farlo persino con il tuo PC se si scarica il programma giusto. Ma sono comunque dell’idea che non basta esporsi sulle piattaforme come Instagram, Facebook ecc. se dietro non c’è veramente qualcosa che faccia appassionare il pubblico.

Qual è stata l’esperienza che ti ha maggiormente segnato nella tua carriera?

Ce ne sono state tante, ma dovendo scegliere potrei parlare di un’esperienza piuttosto recente. Il 6 aprile ero impegnata nello spettacolo teatrale “Incontro Con…” ad Offida, insieme a Bungaro. E’ stato un spettacolo molto impegnativo perchè oltre a presentare i miei brani, dovevo condurre la serata ed intervistare l’ospite, ma devo ammettere che ne è valsa la pena. “Incontro Con…” è una fusione tra musica e parole e mi dà l’opportunità di lavorare di fianco a grandissimi artisti come appunto Bungaro e l’anno scorso. Questa esperienza mi ha insegnato tanto, mi sono messa molto in discussione e credo sia una cosa positiva perchè è dal dubbio che può scaturire il miglioramento.

Con quale artista del panorama italiano o internazionale ti piacerebbe collaborare?

Questa è una domanda molto difficile, lo ammetto. Ci sono tantissimi artisti con i quali mi piacerebbe collaborare, ma posso dirvi, senza svelare troppo, che a breve coronerò uno dei miei sogni… aprirò il concerto di un’artista di livello mondiale, sono veramente felicissima!

A chi ti ispiri nella tua musica e dove trovi l’ispirazione?

L’ispirazione viene da tutto ciò che mi circonda e soprattutto quando meno me l’aspetto, per questo porto spesso con me un quadernino nel quale mi segno frasi, pensieri, insomma cose così. In quest’ultimo periodo ho scritto molto pensando ad una persona che è stata per me importante, e lo sarà , non so chi o cosa mi ispirerà in futuro, ma cerco di aprirmi al mondo il più possibile perchè credo che solo così potrò ricevere quello che mi serve.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

“Sottozero” è uscito il 10 maggio, per cui quest’estate saremo impegnati con la promozione del disco e con alcuni live molto importanti, infatti sono già carichissima! Inoltre siamo già al lavoro su altri brani, cercando di fare sempre meglio.

 

Biografia

Viola Thian nasce a Fano, dove vive, il 1° maggio 1997. Da agosto 2016 lavora con il produttore Michele Giardina, ex collaboratore di Biagio Antonacci ai suoi esordi, e in seguito Road Manager e Personal Manager di Niccolò Fabi, Piero Pelu’, Simone Cristicchi, Marina Rei, Ivano fossati, Tiromancino, Federico Zampaglione, per il quale ha svolto anche il ruolo di discografico per la sua etichetta “Deriva”.

Nel 2017 Viola è ospite di alcune date del tour estivo di Luca Barbarossa, precisamente a Senigallia, Civitanova e Pineto, duettando con lui sul palco.  A Marzo 2017 esce il suo primo singolo “Ti Amerò Per Sempre”, pubblicato con l’etichetta Rossoarancia e ad agosto participa al contest di , gareggiando con il brano inedito scritto da lei “The Flight”, sul palco di Riccione insieme ad artisti come Francesca Michielin, Mario Venuti e Michele Bravi.  A con la canzone “Tutti i sogni del mondo“ Viola arriva alla fase finale di Area Sanremo. Il 25 Maggio 2018 esce nelle radio e in tutti gli store digitali il nuovo singolo “La Paura di Affogare” scritto in collaborazione con il produttore Emilio Munda, autore/compositore/produttore per Francesco Renga, Nomadi, Umberto Tozzi, Nina Zilli, Michele Bravi, Gemelli Diversi. Nell’estate 2018 partecipa nuovamente a Deejay on stage, inoltre con la sua band si esibisce in alcune piazze condividendo il palco anche con Chiara Civello.  A ottobre 2018 incontra nelle scuole superiori gli studenti per raccontare loro la musica dei più grandi cantautori , raccontando loro la poesia delle più belle canzoni, da Battisti a De Andrè a Lucio Dalla, in accordo con il rettorato scolastico.  Viola Thian è protagonista e “padrona“ di casa nello spettacolo teatrale ”Incontro con…” che ospita i più grandi cantautori italiani nei più bei teatri d‟ per un incontro tra musica e parole. Lo spettacolo si ispira a “Studio 1“ il programma televisivo della Rai degli anni ‘60 presentato da Mina, che, oltre a cantare e condurre, ospitava grandi artisti.  Il primo appuntamento è con Mario Venuti al teatro “La Rondinella” di Montefano il 4 febbraio 2018 e il secondo con Bungaro il 6 aprile 2019 al Teatro Serpente Aureo di Offida (AP). L’8 marzo 2019 esce nelle radio il brano “Sottozero“ che dà il titolo al disco d’esordio di Viola, disponibile dal 10 maggio. L’album è accompagnato dal singolo “Bono Vox” feat. Zic, in rotazione radiofonica dallo stesso giorno.

Pagina Facebook ufficiale: https://m.facebook.com/violathianmusic/
Pagina Instagram ufficiale: https://www.instagram.com/viola_thian/