Natalia 03

Intervista a Natalia Moskal: “Amo l’Italia e ora vi faccio sentire la mia musica”

Abbiamo intervistato la polacca NATALIA MOSKAL. Natalia è particolarmente legata all’Italia, per questa ragione ha scelto di intraprendere la sua carriera musicale anche nel nostro Paese. Nel corso del 2019 ha pubblicato le sue interpretazioni di canzoni italiane: Soldi di Mahmood e Calipso di Charlie Charles. Ma presto arriveranno nuovi brani tutti suoi.

 

Ciao Natalia, quando hai iniziato ad appassionarti alla ?
Ho cominciato quando ero una bambina, avevo circa 8 anni. Ho cantato per la prima volta durante un concorso a scuola e mi è piaciuto tanto. Da quel momento, non l’ho abbandonato mai. 

Tu sei polacca ma sei molto legata all’Italia. Ti va di raccontarci cosa ti lega al nostro Paese?
Per adesso penso che Milano sia il posto giusto per me, mi sento bene in Italia e mi piace lo stile di vita, ovviamente. Allora…ho provato a vivere qui per la prima volta due anni fa. venuta al mio ultimo anno d’università e ho finito la magistrale alla Statale. Poi sono tornata in Polonia per finire le scartoffie e sono ritornata in Italia. Prima ero venuta cinque anni fa perché avevo conosciuto un ragazzo. Dopo qualche tempo ad andare avanti e indietro Polonia a causa della musica, ho pensato, dai, forse è il tempo giusto per provare a fare musica in Italia e in italiano. Vediamo come andrà, è solo all’inizio…

In questo momento ti stai concentrando sulle cover di brani molto noti. Perché la scelta di reinterpretare altri successi e non quella di pubblicare tuoi ?
Non conoscendo né il mercato discografico italiano né nessun produttore, ho pensato di pubblicare alcune cover famose in italiano che ho realizzato con produttori polacchi. Ci sono molti artisti che hanno cominciato facendo cover, io non l’avevo mai fatto prima. Avevo sempre pubblicato le mie canzoni originali, qui ho deciso di cambiare approccio. Però, ovviamente, ho già preparato qualche mia canzone in italiano che spero di pubblicare presto.

Quanto è stato complicato interpretare un brano come Soldi” di Mahmood?
È stato molto difficile. Prima di tutto, perché questa è una canzone scritta per la voce maschile quindi dovevo cambiare la tonalità e l’interpretazione. Poi, la canzone è una mega hit e avere da fare con qualcosa di così è stato difficile però ho deciso di rischiare. Ho collaborato con un beatmaker polacco che lavora con dei collettivi hip hip molto popolari e abbiamo fatto la nostra “Soldi”. Sorprendentemente nessun’altra canzone che ho pubblicato ha ottenuto così tante visualizzazioni e commenti positivi su YouTube. È piaciuta veramente  tanto alla gente. 

Prossimi progetti di Natalia Moskal?
Canzoni, canzoni e canzoni. Ho del materiale nuovo, adesso sto pianificando la strategia di promozione e sto realizzando i videoclip. Voglio pubblicarle e vedere cosa succederà. Inoltre spero di tornare sul palco presto, non faccio concerti da un po’ e le live performance sono la cosa migliore di tutto questo.