Il “Piano B” di Betty Rose. Fuori il nuovo singolo per Lotus Music

Piano B è il nuovo singolo di Betty Rose pubblicato per Lotus Music Production il 1° novembre del 2018 e disponibile su Spotify e sui migliori digital store.

Piano B prende parzialmente ispirazione dal film “Into the wild” adattandone la filosofia ad una chiave più sentimentale. Chi canta è una donna che ha capito cosa conta davvero per lei e che, grazie alla sua maturazione interiore, è in grado di separare con forza il concetto di amore da quello di possessione. Il secondo fa rima con schiavitù, il primo con libertà. Ed è questo che interessa da sempre Betty Rose e la sua produzione. Il “Piano B” non è che il recupero di un sogno giovanile, quello di essere felici anche con poco, avendo il mondo come palcoscenico e il cielo come tetto.

Piermatteo Carattoni, sempre nel ruolo di autore e produttore, ci mette una sonorità pop rock questa volta più radiofonica del solito, seppure sempre affidato ai soli basso, chitarre e batteria.

Betty Rose nel 2018 rilascia, un singolo alla volta, il suo secondo lavoro in studio, Oltre la Realtà (prodotto da Lotus Music Production). Prima di Piano B, infatti, sono usciti Strega che conferma il sodalizio con il suo autore e produttore Piermatteo Carattoni e, come detto, impone al suo stile una brusca virata sonora verso territori decisamente meno soavi. A questo singolo ha fatto seguito: LUltima Notte del Mondo, che strizza addirittura l’occhio ad un post metal per quanto ricalibrato in chiave pop. Piano B e l’inedita Dove Sono Io Sei Tu, concludono il percorso. Ma solo momentaneamente!

Testo del brano Piano B

Dimmi questa sera cosa vuoi da mangiare
C’è del pollo in frigo io ti posso aspettare
Ma sento la tua voce lontana e tu non mi ascolti
Perché?
Certe volte penso che non sia neanche colpa tua
Ma è proprio il senso di tutto che ha preso il via
Per una strada che è senza ritorno e ogni giorno
Scivola
Un ricordo adolescenziale che mi viene a visitare
Il vecchio e caro Piano B
Lo zaino in spalla più due lenzuola
Che sono nuvole di cielo e già sento che vivo ancora
Io sola in treno dal finestrino
Mi prendo l’aria sulla faccia e a un bambino scappa un sorriso
E anche a me
Sai quando sentivo quel bisogno di andare in India
E mi prendevi in giro perché una fantasia
Di spiritualità non sarà certo forte come la realtà?
(Ma quale realtà?!)
Adesso il finestrino guarda un po’ è quello di un aereo
E il panorama toglie il fiato sia sotto che qui accanto a me
Dove qualcuno c’è a rubare un bacio fra le stelle è
Un’emozione adolescenziale se adolescenziale
è lasciarsi andare
Lo zaino in spalla più due lenzuola
Che sono nuvole di cielo e già sento che vivo ancora
Io sola al mondo dal finestrino
Mi prendo l’aria sulla faccia e a al destino scappa un sorriso
E anche a me
Non è niente facile spiegare
Tutto questo a chi non ha mai avuto voglia di scappare
E la scusa di voler restare
è troppo spesso un’argomentazione in bocca a chi
Non vuol cambiare
Dimmi questa sera cosa vuoi da mangiare
c’è del pollo in frigo lo dovrai cucinare
è vero la mia voce è lontana
Dall’altra parte del mondo
Io sola al mondo dal finestrino
Mi prendo l’aria sulla faccia e al destino scappa un sorriso
E anche a me

Ascolta Piano B qui:

https://open.spotify.com/track/1vNCREEolZjcosQsy47VTc?si=IVXolhAZRq-yxxWRndlNuw

Credits Audio e Video

Brano scritto, composto e arrangiato da Piermatteo Carattoni
Video in Produzione – Scritto e diretto da Piermatteo Carattoni

Social e contatti

https://www.youtube.com/channel/UCHNQ6Rl5IYUEIrEdXDIHPxQ (canale)

https://www.facebook.com/bettyrosemusic/

https://www.instagram.com/bettyrose_lotus/

https://www.bettyroseofficial.com

Ti potrebbe interessare anche...