IL NUOVO SINGOLO DI MARY MARY!!!

WhatsApp Image 2018 10 30 at 16.09.12

MALDETTA/ BENEDETTA è il nuovo singolo di Mary Mary, al secolo Maria Marino, che dopo lo straordinario successo di “D’Amore Morirei”, dove ha sbalzato posizioni su posizioni della classifica dei brani indipendenti più trasmessi, ecco che ritorna in radio con un brano tutto nuovo- anche questo scritto in collaborazione con Sergio Vinci -che già nel titolo, rivela la profondità e l’accurata analisi del testo.

L’ossimoro con cui la canzone si presenta infatti, simboleggia quella dicotomia, queull’irrefrenabile senso di contrasto nei confronti della vita e di noi stessi. Quante volte, nonostante qualcosa ci fa stare male, nonostante il dolore che dobbiamo sopportare, continuiamo a voler soffrire, non comprendendo che così facendo, rinunciamo alla nostra felicità’ ? Non capiamo che risultiamo troppo altruisti e poco egoisti, perché siamo ancorati ad abitudini e situazioni che fatichiamo ad abbandonare “Ho rimosso le barriere e mi so accorgendo che…La tua voce mi ha travolta, di lei un ancora farò”, questa frase tratta dalla prima strofa di Maledetta/benedetta, rende perfettamente l’idea di questa prigione che ci autocostruiamo, immergendoci in uno spazio claustrofobico, quando basterebbe rimuovere queste barriere e ancorarci alla nostra voce interiore. Quella voce che ci suggerisce in ogni istante che cosa è bene fare, ma non per gli altri, per noi stessi e nessun altro: “Sto pensando a me…sto pensando che la mia vita è questa, quel che mi resta …però mi basta, perché mi sento in sintonia”. Soltanto questa è la vera via, il vero senso di essere e di esistere, e così, tra un sound che persegue una linea melodica strutturata nel pop, a ritmo Rap, il brano ci lancia un messaggio chiaro e diretto. “Metti da parte chi vuole male, chi ti vuole usare …”. Il segreto di stare bene con se stessi è proprio quell’inarrestabile e tanto desiderato senso di serenità, quel porre fine alle contraddizioni, al dover accostare sempre ad un termine, il suo contrario per raccogliere tutti gli aspetti di noi.

Sonia Bellin