Il cantautore Apo debutta sulla scene musicali

È online il videoclip di Stronza, il primo singolo dell’album da solista del cantautore Apo, all’anagrafe Pierluigi Grottola.

Il brano vuole essere una parodia e una critica di un certo atteggiamento maschile all’interno dei rapporti di coppia. Oggetto della critica non è la ragazza (la stronza del titolo) bensì il lui della coppia, l’io lirico/narrante, tipico piacione egocentrico che si pone verso la propria compagna quasi come fosse un dio sceso in terra e alla quale dà poi ogni colpa per tutte le cose che non vanno nel rapporto.

Sotto la propria leggerezza e irriverenza, Stronza cela un messaggio sociale che non sfuggirà a orecchie attente. Qui si avvertono echi di Paolo Conte e Fred Buscaglione. Le atmosfere retrò del brano sono esaltate da un video a fumetti, disegnati da Serena Mongelli, le cui tavole in bianco e nero si intermezzano a didascalie che richiamano il cinema muto, con la deliberata intenzione di applicare al montaggio le caratteristiche del linguaggio jazzistico, fatto di anticipi, ritardi, sincopi e controtempi. L’autore del montaggio è Alessio Gioia.

Il disco d’esordio dell’autore e compositore Apo è un lavoro variegato e divertente, difficilmente ascrivibile a un solo genere, provocatorio e ironico, e che spazia dall’amore alla spiritualità, dai temi di valore politico-sociale a quelli più leggeri e spensierati. Senz’altro originale anche il mix di influenze stilistiche dell’album, in cui si possono apprezzare le sonorità del jazz, della tradizione etnica e del rock.

 

Precedente Sonic Radiation arriva in Italia con il singolo Magnetix Successivo Si intitola Tutti dentro il nuovo singolo di DavideKyo e Rock-Aro