Il 9 marzo il nuovo disco di musica cristiana di Dajana

Si intitola Madre dell’Amore il nuovo album di Dajana che segna il suo ritorno in studio.

Dopo il successo che ha ottenuto con il disco Un vecchio noir (citato da molti addetti ai lavori come best jazz album italiano) e collaborazioni con artisti quali Lucio Dalla, Ron, Simona Molinari e molti altri, la cantautrice tarantina Dajana dona la sua incredibile voce e il suo talento straordinario per un progetto che unisce vita e spiritualità.

Il disco, in uscita venerdì 9 marzo, è stato anticipato dal singolo Ave Maria, che con un arrangiamento innovativo e passionale, fra echi di musica classica e dolci sfumature elettroniche, ha convinto sia pubblico e critica con un consenso straordinario. Il quotidiano La Repubblica scrive: “L’Ave Maria risuona nelle cave di Gallipoli: la voce celestiale di Dajana”, e tantissime sono le dichiarazioni di consenso da parte di diversi artisti, da Sabrina Salerno a Pippo Franco che ha dichiarato: “Interpretando le sue canzoni, Dajana si fa portavoce del nostro desiderio di essere ascoltati dal Cielo”.

Ed in contemporanea all’uscita del disco verrà proposto il secondo singolo estratto, brano che dà il titolo all’intero album. Madre dell’Amore, scritto da Roberto Bonaventura, ha una linea melodica dal ritmo intenso, decorata da un testo raffinato che mette in risalto la dolcezza e nello stesso tempo la sovranità di Maria, capace di parlare all’intimo dei cuori dei suoi figli.

 «La vita va si spegnerà / un po’ ogni giorno / poi passerà / ma il senso c’è / lo scopro in Te / che mi conduci dal figlio Tuo / Un altro giorno sorgerà / mentre il dolore mio si placa / perché Dio ti ha esaudita già».

Il disco conterrà anche diversi inediti scritti dalla stessa Dajana che rappresentano tappe di un cammino che l’artista ha intrapreso dopo l’incontro con il ritrattista ufficiale di San Giovanni Paolo II, il Maestro Giuseppe Afrune. Cammino di fede che l’ha portata a raggiungere la completa consapevolezza del talento che ha ricevuto, quale dono grande di Dio, e ad iniziare un percorso artistico di musica sacra e liturgica, donando al Signore, fonte di ogni bellezza, la sua arte.

Fra i brani anche uno dedicato alla mistica Natuzza di Paravati e uno per Santa Gianna Beretta Molla, brani che hanno trovato la piena adesione dei figli viventi di queste due madri e grandi figure di santità dei nostri giorni, che hanno definito la voce Dajana sconvolgente e sublime, come ha trovato anche il pieno supporto dei frati cappuccini il brano dedicato a San Pio da Pietralcina che hanno già voluto Dajana a San Giovanni Rotondo e ritornerà il 20 maggio in occasione di un’importante celebrazione che la vedrà come unica voce solista.

Questa la tracklist di Madre dell’Amore: Ave Maria, Signore sono qui, Madre dell’Amore, Amore sia, Madre è, San Pio, Signore pietà, Piccola Maria.

 

Ti potrebbe interessare anche...