“Garbagnate in Jazz”: l’inconfondibile voce di Sarah Jane Morris giovedì 12 aprile al Cinema Teatro Italia di Garbagnate Milanese

MILANO – Si è aperta venerdì scorso, con il live dei Jazz Lag, la terza edizione di “Garbagnate in Jazz”, rassegna organizzata dall’assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Garbagnate Milanese: in programma tre concerti, tutti a ingresso libero, fino al prossimo 20 aprile all’insegna dello swing e, in particolare, di quello “made in Italy”. Quest’anno, infatti, gli organizzatori (il direttore artistico della manifestazione è il sassofonista Gabriele Comeglio) hanno voluto sottolineare il ruolo che, nel corso dei decenni, gli artisti del nostro Paese – e quelli di origini italiane – hanno avuto nella storia e nella crescita di questo genere musicale..
Il prossimo appuntamento è, probabilmente, il più atteso: giovedì 12 aprile, al Cinema Teatro Italia di Garbagnate (via Varese 29; ore 21), si esibirà Sarah Jane Morris, artista inglese dalla voce leggendaria, che ha legato il suo nome alla storica band dei Communards di Jimmy Somerville. Dal pop al jazz, dal soul al blues fino alla canzone d’autore, Sarah Jane Morris, che da sempre si ispira al suo idolo Billie Holiday, è un nome di primo piano della scena mondiale e ha saputo imporsi con uno stile sofisticato e molto personale.

A Garbagnate la cantante inglese (molto nota nel nostro Paese grazie alle sue partecipazioni al Festival di Sanremo, prima con Riccardo Fogli e poi con Riccardo Cocciante, con cui vinse l’edizione del 1991) sarà accompagnata dalla Jazz Company diretta da Gabriele Comeglio. Questa formazione ha al suo attivo collaborazioni prestigiose con jazzisti di caratura mondiale quali Franco Ambrosetti, Bob Mintzer, Lee Konitz, Randi Brecker, Dee Dee Bridgewater e Patty Austin ed è attualmente in tour come direttore musicale con lo spettacolo “Massimo Lopez & Tullio Solenghi show”.
Alla big band si uniranno anche due apprezzate interpreti italiane, Paola Milzani e Caterina Comeglio, per un concerto che si annuncia imperdibile, all’insegna del blues e delle voci femminili.
L’ultimo evento di “Garbagnate in Jazz” è in programma venerdì 20 aprile (Corte Valenti; via Monza 12, ore 21) con l’esibizione della CDpM Europe Big Band diretta da Sergio Orlandi (ospiti il pianista Claudio Angeleri e le vocalist Maggie Charlton e Simona Zambetti). Quest’anno ricorre l’ottantesimo anniversario del mitico concerto, alla Carnegie Hall di New York, della big band di Benny Goodman. Da allora quella data viene comunemente indicata come l’inizio dell’era dello Swing, la musica che ha fatto ballare tutta l’America, ma anche l’Europa del Dopoguerra. Il concerto della CDpM Europe Big Band ripercorrerà il repertorio delle più famose orchestre dell’epoca, tra cui quelle di Glenn Miller, Count Basie, Duke Ellington e Tommy Dorsey, oltre allo stesso Benny Goodman.

Garbagnate in Jazz-Swing in Italy (da venerdì 6 a venerdì 20 aprile).

Venerdì 6 aprile – Jazz Lag, Corte Valenti, via Monza 12.

Giovedì 12 aprile – “Ladies sing the Blues” con Sarah Jane Morris. Soliste ospiti: Paola Milzani e Caterina Comeglio, Cinema Teatro Italia, via Varese 29.

Venerdì 20 aprile – “Swing Night” con CDpM Europe Big Band diretta da Sergio Orlandi. Ospite: Claudio Angeleri, Corte Valenti, via Monza 12.

Inizio concerti ore 21, ingresso libero.
Info: Servizio Biblioteca, tel. 02-99073700; [email protected]
On line: www.garbagnateinjazz.webs.com

 

Ti potrebbe interessare anche...