Comelinchiostro Polaroid 3

Comelinchiostro: una live session che anticipa il nuovo disco.

Il 1° Gennaio il cantautore marchigiano Comelinchiostro (al secolo Giorgio Bravi) anticipa l’ del suo nuovo disco con una Live Session acustica al Pepita Studio (PG).
Una scrittura ermetica ed emotiva, figlia di un’esperienza musicale che viene dal teatro canzone di Gaber e Luporini e dal cantautorato italiano, ma fortemente contaminata dall’energia e dalla freschezza della folk, del teatro di strada e della commedia dell’arte.
Una canzone-teatro, insomma, che si definisce nel momento stesso dell’atto comunicativo: in quello spazio che prende forma tra l’ che si esibisce e il pubblico che lo ascolta, quel momento unico e irripetibile in cui i due si influenzano a vicenda, si manifesta l’essenza stessa dell’esibizione.
Un live in movimento, a volte estremamente fisico, che conduce fin quasi al ballo, a volte invece soltanto emotivo, piccolissimo e misurato come un .

TRACK BY TRACK
BRUTTI SOGNI
Quando osservi cosa ti succede intorno e capisci che le vicende che ti travolgono
dipendono dall’incuria con cui gli eventi vengono affrontati, piuttosto che dagli eventi in sé.
Così ti senti impotente, come quando ti trovi proprio sopra l’epicentro di un e
puoi aspettare che passi la scossa.
NON DI FUMO SI MUORE
Con un esperimento narrativo Comelinchiostro materializza la “Signora ” in una sua
vecchia vicina di casa, quella che sta al piano di sopra, una signora un po’ disorientata che
a volte dà l’impressione di non saper bene che cosa stia cercando, altre volte sembra
solo impassibile di fronte alla sua deriva.
LA FELICITA’
La vita osservata attraverso gli occhi di un bambino assume un significato più onesto, dei
contorni più genuini. Cos’è la felicità? Forse una scelta, forse “un modo di affrontare la
realtà”.