Atelier Musicale: canzoni e temi dal mondo del cinema con gli Archi dell’Orchestra Classica di Alessandria sabato 13 ottobre alla Camera del Lavoro di Milano

MILANO – All’insegna della trasversalità, il secondo appuntamento dell’Atelier Musicale, in programma sabato 13 ottobre (ore 17.30; ingresso 10 euro + tessera) all’auditorium G. Di Vittorio della Camera del Lavoro di Milano, propone un repertorio che guarda in senso “classico” a grandi pagine di musica per film firmate da alcuni dei nostri compositori più rilevanti, dimostrando che anche in questo ambito il mondo accademico ha superato le resistenze di un tempo.
Per amore di completezza, il concerto presenta anche brani che svelano altri aspetti di questi autori, oltre a una composizione di Giuseppe Garbarino, figura centrale della musica italiana del secondo Novecento, sia come strumentista sia nelle vesti di direttore d’orchestra e compositore. Famosissimi le musiche e gli autori scelti, che spaziano dal Morricone più melodico a Nino Rota con e senza le immagini di Fellini, dal raffinato Trovajoli ad Angelo Francesco Lavagnino, che musicò l’“Otello” di Orson Welles e fu specialista dei cosiddetti “film di viaggio” o di “esplorazione”.

Per realizzare il programma, Garbarino dirigerà gli Archi dell’Orchestra Classica di Alessandria, un importante ensemble cameristico-sinfonico che svolge la propria attività in ambito nazionale e non, curando l’offerta musicale attraverso svariate formazioni. Questo ensemble è composto da musicisti professionisti, italiani e stranieri, che si esprimono non solo in ambito prettamente classico, ma che spaziano con disinvoltura dalla musica per film al jazz fino al pop. Nel corso della sua attività, l’Orchestra si è avvalsa della collaborazione di direttori e solisti di chiara fama e vanta numerose registrazioni discografiche, oltre che l’esecuzione di colonne sonore per il cinema (tra cui alcune pellicole di Campiotti e Mazzacurati) e la televisione. Infine organizza da diciotto anni il festival internazionale A. F. Lavagnino “Musica e cinema” (con concerti, convegni e il concorso internazionale di Composizione per immagini).