Ad Alghero il soffio del poeta flautista

Sono passati tre anni dalla prima fortunata edizione  della rassegna musicale ” I Colori del Tramonto”  ideata  e messa in atto dal flautista Mauro Uselli , svoltasi presso uno dei piu’ romantici luoghi di Alghero autentica citta’ catalana in sardegna , il Colle Balaguer .  Per piu’ di un mese  il luogo era stato cornice di  concerti  di musica classica  ,per  i quali ogni appuntamento settimanale  il colle vantava  il tutto esaurito con grandissimi consensi dei cittadini algheresi e dei tanti vacanzieri che gioivano  del sublime momento.  Si trattava delle  prime in assoluto  produzioni musicali effettuate  in tale  luogo , visitato ogni giorno da tanti turisti che  incantati  godono della sua strategica posizione da cui si puo’ ammirare tutta la bellezza della natura, del mare e del famoso gigante addormentato CapoCaccia . E’ giusto ricordare  tra le altre cose ,anche la vera natura delle esibizioni , libere ,non formali ,fuori da ogni ” strategia politica” e  di “marketing”, spettacoli   vissuti  dai  diretti protagonisti in scena , esclusivamente per esternare il proprio riconoscimento alla bellezza della loro citta’ a favore della crescita culturale. In seguito la rassegna ” I Colori del Tramonto”  fu di grande  ispirazione per altre manifestazioni similari con nuovi protagonisti  i quali ne colsero l’intuizione  e l’essenza , ma ,   nella mente  e nel cuore  dei cittadini algheresi che hanno visto e  vissuto quel primo  assoluto debutto per la  location con I Colori Del Tramonto,  è rimasto un unico  tenero ricordo e desiderio  di poter vivere ancora quei magici momenti  .  Nella prossima sera di domenica 20 settembre  il piccolo anfiteatro del colle Balaguer sospeso tra il cielo la terra e il mare  tornera’ a far parlare di se , protagonista ed ideatore del live sara’ ancora il musicista Mauro Uselli , che dipingera’ uno dei tanti  fantastici tramonti  spettacolo naturale che puntualmente va in scena ogni giorno  nella splendida citta’ di Alghero . Il flautista  performer  riconosciuto e piu’ volte premiato in ambito internazionale  interpretera’ da solo  due sonate per flauto  di J.S.BACH  . La performance  vuole sottolineare un momento minimale percettivo  ,  in cui gli occhi rimangono puntati sul sole che va a dormire con la colonna sonora del magico flauto solo. Il tutto  avra’ una durata limitata  proprio per il tessuto musicale non di facile ascolto  .  Ci sara’ inoltre un intervento poetico con la voce  di Pier Luigi Alvau  autentico pioniere della cultura del loco gia’ autore nella precedente e storica edizione  , inoltre gli allestimenti coreografici sono curati dal giovane brillante originale artista algherese  Guido Beltrami. Appuntamento quindi per i sensibili sognatori  domenica 20 settembre alle 19 ,puntuali ,per vivere ancora una nuova emozione con l’ultima puntata de “I Colori del Tramonto”  nella splendida citta’ di Alghero in sardegna.