Volevo solo dirti il nuovo singolo di Mauro Tummolo

mauro-tumolo

Dal 1 Dicembre è in rotazione radiofonica il secondo singolo del giovane cantautore Mauro Tummolo “Volevo solo dirti”, prodotto da Antonio “Aki” Chindamo per Auditoria Records e scritto da Daniele De Bellis.

Il nuovo brano pubblicato dal cantautore Lucano punta sulle forti emozioni e sul rapporto tra due persone che si amano e che fanno della loro relazione la loro ragione di vita.

Il tema del brano è dei più classici, ma Mauro riesce a raccontarlo con una naturalezza ed una semplicità che coinvolgono e che rapiscono l’attenzione di tutti.

A volte la semplicità paga ancor di più rispetto a discorsi più articolati sempre alla ricerca di parole complicate che si perdono e che non centrano il vero significato del messaggio che si vuol dare; Mauro ha scelto appunto la strada della semplicità per dar sfogo alle sue emozioni.

Con semplici parole arriva dritto al punto e fa arrivare il messaggio al cuore dei suoi ammiratori; ecco, proprio gli ammiratori di Mauro sono il suo punto di forza!

Nonostante la giovane carriera l’artista vanta un nutrito fan club che lo segue in tutti i suoi concerti sparsi per l’Italia.

Per la produzione del brano Mauro si è affidato a professionisti quali Aki e il suo studio di registrazione “Auditoria Records” dove altri professionisti del settore (quali Nek, Chiara Galiazzo, Simone Tomassini, Fabio Concato, Benji & Fede e molti altri) hanno costruito i loro ultimi grandi successi.

Mauro Tummolo è un artista che colpisce per il suo carattere forte e deciso. I valori sono alla base della sua musica e il suo motto lo spinge a fare sempre meglio e di più.

Mauro Tummolo è un cantautore italiano.
Ha incontrato la musica già alla tenera età di otto anni, quando ha iniziato a suonare la tromba e il flicorno nella Banda Municipale del suo paese. Durante il periodo militare, diventa trombettista ufficiale del Corpo D’Armata Della Brigata di  Gorizia e suona in importanti manifestazioni come Picchetto d’Onore per personalità come il Presidente Francesco Cossiga e il Papa Karol Wojtyla. E’ proprio durante questo periodo che esplode per Mauro la passione per il canto.Inizia cosi a prendere lezioni di tecnica e interpretazione vocale. In seguito agli ottimi risultati decide di iscriversi all’Accademia Saint Louis di Roma. Moltissime sono in questo periodo le sue esperienze canore e partecipazioni a concorsi musicali. Frequenta stage di perfezionamento e incontra moltissimi professionisti del settore. Degni di nota sono gli incontri  con il maestro Beppe Vessicchio, Mariella Nava,Gatto Panceri, Luca Pitteri, Iskra Menarini, Gabriella Scalise e poi partecipazione al Festival di Napoli, al Bengio Festival con Dario Salvatori,al Festival  degli Sconosciuti, all’Accademia di Sanremo, al Festival Show,al contest canoro di Casa Sanremo etc. Vanta anche la presenza in 3 Musical collaborando col grande Mario Rosini.Partecipa inoltre a trasmissioni radiofoniche (Radio Kiss Kiss) anche televisive a livello nazionale (Vincitore del programma “Stasera è la tua sera” su Rai Uno, “Cultura Moderna”  su CANALE 5). Si cimenta anche come attore nel film Tv della Rai “Il Generale dei Briganti” in una piccola parte. Duetta con Stefano Centomo al teatro Rendano di Cosenza riscuotendo consensi e apprezzamenti.
Proprio grazie a questi risultati che decide di realizzare col produttore Antonio Deodati (Corona, Marie Claire D’Ubaldo, Laura Valente, Federico Poggipollini, Mango, Unaderosa), il suo album di esordio intitolato “Chi la dura la vince” frase che Mauro ha fatto imprimere sulla pelle indelebilmente con un tatuaggio.Dopo un breve periodo di vari live si lega contrattualmente ma per un breve periodo al (primo scopritore dei Modà) Marco Sfratato (ma ora non più) da tre anni gira piazze e locali in tutt’Italia col proprio progetto “Vittima Modà Tribute Band” (Offrendo omaggio alla Band più in voga del momento) inserendo nei vari live i suoi brani inediti.Presente il 2014 anche in un piccolo Tour del mitico Dodi Battaglia dei Pooh. Da 10 anni collabora con la Vocal Coach dell’Accademia dei due Mari in Taranto la P.ssa Sisto Francesca.Dopo l’uscita su varie piattaforme digitali e radio locali del singolo “Resterò” un altro singolo è spopolato sul web a inizio 2016 con già oltre 50.000 visualizzazioni ”Come te” soprattutto grazie alla collaborazione col sig. Guido Palma della Top Records di Milano.Oggi sul web grazie al fantastico Mauro Fans Club Official capitanato da Valentina Bombelli vanta molti FANS.

Mauro è anche autore per altri artisti infatti il brano T’innamorerai attualmente scaricabile e acquistabile su ITunes e cantato e interpretato da Lorena è stato scritto da una collaborazione nata dallo stesso e Massimo Tornese altro grande cantautore

Cosa ne pensi attualmente della musica a 360°?

Penso che la musica ad ogni modo oggi giorno,nonostante il mondo sia cambiato e anche essa per via di sistematici complessi legati a fattori che qui non discuto,sia come la donna che se l’ami davvero va difesa e protetta sempre a spada tratta.

Come mai riscuoti più interesse su al Nord nonché nel tuo famigerato Sud?

Ah guarda questa è una domanda che mi pongo ogni volta che finisco un live al nord.Però,innanzitutto ringrazio tutto il mio Fan Club capitanato magistralmente da Valentina Bombelli perchè ogni volta si destreggia bene per far si che tutto sia organizzato alla grande e che ci sia sempre il sole-out sia nei locali che nelle piazze.

Poi però nota dolente,credo che al sud ove c’è poco successo,ci sia un problema alla base di maturità di mentalità e di apertura alla cultura come si dovrebbe secondo me,cercare di uscire dalle proprie fisse quotidiane dando spazio all’arte che vive in casa,per far si che si dimostri il proprio valore usufruendo e sfruttando l’appoggio del pubblico amico locale.

Sanremo,che ne pensi?

Sanremo è sempre il top per quel che mi riguarda.Nonostante ogni anno se ne dica Sanremo è la storia del nostro paese e noi dovremmo essere fieri che una manifestazione del genere sia ancorai piedi.Io mi ricordo quando i nonni raccontavano gli anni 60 che erano cosi ansiosi nell’aspettare il periodo del festival e non vedevano l’ora che iniziasse.Ovvio che non nego che la mia speranza c’è sempre quella di un giorno di partecipare.

Venendo a noi con questo singolo cosa vuoi raccontare cosa vuoi dire alla gente del contenuto del tuo ultimo brano dal titolo Volevo Solo Dirti?

Con questo singolo racconto l’amore a volte conteso di un uomo che deve fare una scelta tra due donne,ma può essere anche un lavoro conteso perchè nel caso non sai cosa scegliere se ti dovesse arrivare una nuova proposta allettante e come potrebbe essere anche emigrare altrove lasciando il tuo paese per andare a vivere da tutt’altra parte.Quindi tutto sommato sembra sempre che ognuno di noi nella propria vita si sia sempre trovato di fronte a una scelta,ahimè a volte non condivisa o a volte non appropriata a ciò’ che si desiderava di più.

Quale messaggio vuoi lasciare ai nostri lettori?

Semplicemente che se hanno qualche minuto in più al giorno,di spenderlo nella condivisione di tutto ciò che è la musica,soprattuto la nostra,quella emergente come alla fine quella mia,perché davvero l’unica forza che ci è rimasta è la gente semplice e umile come noi.Se ci seguono e ci supportano possono aiutarci a valicare Monti Enormi e Giganti e se ci credono fortemente,possono davvero fare la differenza e perchè no,magari un domani trionfare tutt’insieme nel raggiungimento di un obiettivo comune.

Dal 1 Dicembre è in rotazione radiofonica il secondo singolo del giovane cantautore Mauro Tummolo “Volevo solo dirti”, prodotto da Antonio “Aki” Chindamo per Auditoria Records e scritto da Daniele De Bellis.

Il nuovo brano pubblicato dal cantautore Lucano punta sulle forti emozioni e sul rapporto tra due persone che si amano e che fanno della loro relazione la loro ragione di vita.

Il tema del brano è dei più classici, ma Mauro riesce a raccontarlo con una naturalezza ed una semplicità che coinvolgono e che rapiscono l’attenzione di tutti.

A volte la semplicità paga ancor di più rispetto a discorsi più articolati sempre alla ricerca di parole complicate che si perdono e che non centrano il vero significato del messaggio che si vuol dare; Mauro ha scelto appunto la strada della semplicità per dar sfogo alle sue emozioni.

Con semplici parole arriva dritto al punto e fa arrivare il messaggio al cuore dei suoi ammiratori; ecco, proprio gli ammiratori di Mauro sono il suo punto di forza!

Nonostante la giovane carriera l’artista vanta un nutrito fan club che lo segue in tutti i suoi concerti sparsi per l’Italia.

Per la produzione del brano Mauro si è affidato a professionisti quali Aki e il suo studio di registrazione “Auditoria Records” dove altri professionisti del settore (quali Nek, Chiara Galiazzo, Simone Tomassini, Fabio Concato, Benji & Fede e molti altri) hanno costruito i loro ultimi grandi successi.

Mauro Tummolo è un artista che colpisce per il suo carattere forte e deciso. I valori sono alla base della sua musica e il suo motto lo spinge a fare sempre meglio e di più.

Mauro Tummolo è un cantautore italiano.
Ha incontrato la musica già alla tenera età di otto anni, quando ha iniziato a suonare la tromba e il flicorno nella Banda Municipale del suo paese. Durante il periodo militare, diventa trombettista ufficiale del Corpo D’Armata Della Brigata di  Gorizia e suona in importanti manifestazioni come Picchetto d’Onore per personalità come il Presidente Francesco Cossiga e il Papa Karol Wojtyla. E’ proprio durante questo periodo che esplode per Mauro la passione per il canto.Inizia cosi a prendere lezioni di tecnica e interpretazione vocale. In seguito agli ottimi risultati decide di iscriversi all’Accademia Saint Louis di Roma. Moltissime sono in questo periodo le sue esperienze canore e partecipazioni a concorsi musicali. Frequenta stage di perfezionamento e incontra moltissimi professionisti del settore. Degni di nota sono gli incontri  con il maestro Beppe Vessicchio, Mariella Nava,Gatto Panceri, Luca Pitteri, Iskra Menarini, Gabriella Scalise e poi partecipazione al Festival di Napoli, al Bengio Festival con Dario Salvatori,al Festival  degli Sconosciuti, all’Accademia di Sanremo, al Festival Show,al contest canoro di Casa Sanremo etc. Vanta anche la presenza in 3 Musical collaborando col grande Mario Rosini.Partecipa inoltre a trasmissioni radiofoniche (Radio Kiss Kiss) anche televisive a livello nazionale (Vincitore del programma “Stasera è la tua sera” su Rai Uno, “Cultura Moderna”  su CANALE 5). Si cimenta anche come attore nel film Tv della Rai “Il Generale dei Briganti” in una piccola parte. Duetta con Stefano Centomo al teatro Rendano di Cosenza riscuotendo consensi e apprezzamenti.
Proprio grazie a questi risultati che decide di realizzare col produttore Antonio Deodati (Corona, Marie Claire D’Ubaldo, Laura Valente, Federico Poggipollini, Mango, Unaderosa), il suo album di esordio intitolato “Chi la dura la vince” frase che Mauro ha fatto imprimere sulla pelle indelebilmente con un tatuaggio.Dopo un breve periodo di vari live si lega contrattualmente ma per un breve periodo al (primo scopritore dei Modà) Marco Sfratato (ma ora non più) da tre anni gira piazze e locali in tutt’Italia col proprio progetto “Vittima Modà Tribute Band” (Offrendo omaggio alla Band più in voga del momento) inserendo nei vari live i suoi brani inediti.Presente il 2014 anche in un piccolo Tour del mitico Dodi Battaglia dei Pooh. Da 10 anni collabora con la Vocal Coach dell’Accademia dei due Mari in Taranto la P.ssa Sisto Francesca.Dopo l’uscita su varie piattaforme digitali e radio locali del singolo “Resterò” un altro singolo è spopolato sul web a inizio 2016 con già oltre 50.000 visualizzazioni ”Come te” soprattutto grazie alla collaborazione col sig. Guido Palma della Top Records di Milano.Oggi sul web grazie al fantastico Mauro Fans Club Official capitanato da Valentina Bombelli vanta molti FANS.

Mauro è anche autore per altri artisti infatti il brano T’innamorerai attualmente scaricabile e acquistabile su ITunes e cantato e interpretato da Lorena è stato scritto da una collaborazione nata dallo stesso e Massimo Tornese altro grande cantautore

Cosa ne pensi attualmente della musica a 360°?

Penso che la musica ad ogni modo oggi giorno,nonostante il mondo sia cambiato e anche essa per via di sistematici complessi legati a fattori che qui non discuto,sia come la donna che se l’ami davvero va difesa e protetta sempre a spada tratta.

Come mai riscuoti più interesse su al Nord nonché nel tuo famigerato Sud?

Ah guarda questa è una domanda che mi pongo ogni volta che finisco un live al nord.Però,innanzitutto ringrazio tutto il mio Fan Club capitanato magistralmente da Valentina Bombelli perchè ogni volta si destreggia bene per far si che tutto sia organizzato alla grande e che ci sia sempre il sole-out sia nei locali che nelle piazze.

Poi però nota dolente,credo che al sud ove c’è poco successo,ci sia un problema alla base di maturità di mentalità e di apertura alla cultura come si dovrebbe secondo me,cercare di uscire dalle proprie fisse quotidiane dando spazio all’arte che vive in casa,per far si che si dimostri il proprio valore usufruendo e sfruttando l’appoggio del pubblico amico locale.

Sanremo,che ne pensi?

Sanremo è sempre il top per quel che mi riguarda.Nonostante ogni anno se ne dica Sanremo è la storia del nostro paese e noi dovremmo essere fieri che una manifestazione del genere sia ancorai piedi.Io mi ricordo quando i nonni raccontavano gli anni 60 che erano cosi ansiosi nell’aspettare il periodo del festival e non vedevano l’ora che iniziasse.Ovvio che non nego che la mia speranza c’è sempre quella di un giorno di partecipare.

Venendo a noi con questo singolo cosa vuoi raccontare cosa vuoi dire alla gente del contenuto del tuo ultimo brano dal titolo Volevo Solo Dirti?

Con questo singolo racconto l’amore a volte conteso di un uomo che deve fare una scelta tra due donne,ma può essere anche un lavoro conteso perchè nel caso non sai cosa scegliere se ti dovesse arrivare una nuova proposta allettante e come potrebbe essere anche emigrare altrove lasciando il tuo paese per andare a vivere da tutt’altra parte.Quindi tutto sommato sembra sempre che ognuno di noi nella propria vita si sia sempre trovato di fronte a una scelta,ahimè a volte non condivisa o a volte non appropriata a ciò’ che si desiderava di più.

Quale messaggio vuoi lasciare ai nostri lettori?

Semplicemente che se hanno qualche minuto in più al giorno,di spenderlo nella condivisione di tutto ciò che è la musica,soprattuto la nostra,quella emergente come alla fine quella mia,perché davvero l’unica forza che ci è rimasta è la gente semplice e umile come noi.Se ci seguono e ci supportano possono aiutarci a valicare Monti Enormi e Giganti e se ci credono fortemente,possono davvero fare la differenza e perchè no,magari un domani trionfare tutt’insieme nel raggiungimento di un obiettivo comune.

 

 

 

 

28total visits,1visits today