Vanessa Pettinelli , Monument 360°

vanessa-720x478 (1)

Vanessa Pettinelli è una ricercatrice, autrice, cantante, insegnante di voce che si dedica al Respiro, silenzio/suono e all’ Arte a 360° attualmente in collaborazione con diversi artisti e musicisti del panorama nazionale ed internazionale. Dall’arte figurativa, la fotografia, lo spazio, il movimento sulla sublimazione del suono autentico.

Di che cosa ti occupi attualmente Vanessa?

Sono una ricercatrice vocale, autrice , cantante, insegnante. Mi occupo di voce multistile, ovvero l’ utilizzo dei suoni vocali in diversi generi musicali, dalla classica alla moderna, al pop R&B al jazz. Ma anche di voce pura senza accompagnamento musicale. Ovvero sperimentazione vocale come libera Espressione dell’ Essere.
Mi piace la sperimentazione e la condivisione musicale con musicisti e autori di vario genere e stile. Dall’ Arpa Celtica alla Stratocaster, dallo spartito all’ Urlo, al Soffio.

Dal punto di vista Editoriale a cosa stai lavorando?

E appena uscito l’ Ep Symphony of a Forest Elysium di cui sono l’ autrice di testi e curatrice dell’ ambito vocale. Suono e linea melodica. Sto inoltre componendo ed incidendo miei brani ed opere in varie lingue, tra cui il nostro amato italiano, attingendo ai miei scritti passati e presenti. Sto creando e incidendo a Firenze e in altre località con arrangiatori, strumentisti e fonici che stimo, con la speranza che trovino la giusta collocazione espressiva prima e discografica successivamente.

 Da dove nasce il nome del gruppo?

Il gruppo symphonic rock si chiama Elysium, nome di un vulcano di Marte o derivante da Campi Elisi. L’ EP tratta della necessità di lottare per vivere, da qui il nome Symphony of a Forest progetto ideato da Marco Monetini, il nostro essere selvaggi, animali, e del bisogno di riscoprirsi ed essere sé stessi nel mondo senza mezze misure. Ascoltare il proprio silenzio misterioso e far sentire il proprio suono come affermano i titoli: Nobody Knows, Fight For All Your Love e HERE I AM.

Come stanno andando le vendite?
Attualmente abbiamo venduto in 26 paesi nel mondo su R(Esisto) Distribuzione. Siamo quindi online su spotify, amazon e itunes tra i vari portali. Non abbiamo una casa discografica né agenzie di booking. Stiamo varando le richieste e le opportunità che ci si presentano.

Su cosa verte la tua ricerca artistica?

La ricerca verte su ogni ambito espressivo: respiro, silenzio , suono, movimento, corpo, spazio , colore, disegno,immagine iconografica,  mutismo, stonature, mancanza di verità nella parola , ma ancor prima perdita del suono autentico. Mancato riconoscimento del musicista/artista in questo preciso momento storico a causa della distrazione e della dispersione anche sui social media; che dovrebbero essere invece un efficace mezzo di comunicazione, promozione e scambio culturale. La condivisione artistica si è persa e va ritrovata. C’ è bisogno di ritrovare ciascuno il proprio sound, il proprio respiro elastico. Il silenzio è fondamentale e va ascoltato.

Perchè ti occupi di musica e voce?

La musica è sempre stato il mio motore di ricerca per sopravvivere in un mondo così crudele e cieco. La voce è un mezzo di espressione profondo e infinito tutto da scoprire. Per noi e per gli altri, per questo faccio l’ insegnante di voce. E’ un metodo di autoguarigione attraverso la propria libertà espressiva, l’ arte.

So che stai scrivendo un opera OMNIA sulla tua ricerca artistica, cosa ti aspetti? Qual’è il tuo obiettivo?

Che porti benessere e tramuti il dolore in arte. E’ una ricerca a 360° nell’ Essere e nell’ Emozione che racchiude e schiude tutte le materie, arti e discipline che mi hanno toccato e segnato nella vita: Filologia, inglese, francese, storia, geografia spagnolo, letteratura, filosofia, antropologia, arte moderna, scienza, biologia, Matematica, Motoria, Fisica. E’ un confluire dei diversi artisti che hanno contribuito ad arricchire il mio viaggio musicale ed umano. E’ una ricerca nell’ essere attraverso un’ incontro di mani, di menti e di cuori come cito nella mia Tesi di Laurea: molteplici intelligenze in Aula , così è la vita.

Cosa vuoi dire ai giovani artisti emergenti?
Di continuare a lottare, di sognare duramente e lavorare ancor più duramente. Esiste una rinascita per ciascuno di noi, per chi si sa ascoltare.

Cosa senti di dire ai lettori?

Seguite il mio lavoro se risuona con il vostro Essere. Mi trovate su :

link social :

https://www.facebook.com/vanessa.pettinelli.7

VIDEO UFFICIALE
https://www.youtube.com/watch?v=9k5QiFsbRZg

Email contatti ;
[email protected]

15total visits,2visits today