TUTTO SOLO rapisce il pubblico …Live Mauro Uselli

 

Francia  Applausi e grande entusiasmo  per i concerti  del fantasioso musicista sardo Mauro Uselli

Flautista poliedrico, eclettico che ha toccato  vette internazionali  smuovendo le platee con il suo stile originale  ed interpretativo  nonche’   autore di originali performance  in luoghi aperti  .

In questi ultimi tempi  si e’  trovato al nord della Francia  per una tourneè  tra  Rouen,  Nantes , il salone culturale  ha ospitato l’ultimo dei tre appuntamenti andati in scena  
 Il singolare e coraggioso  progetto dal titolo  “TUTTO SOLO”  si e’ rivelato un successo di ampio  contenuto culturale  Mauro Uselli  assoluto  protagonista  ha  magistralmente interpretato musiche  di  grandi  autori che hanno scritto la storia del flauto    trovando grandi consensi  ed un pubblico , che, notoriamente colto, ha accolto calorosamente l’artista . E’ andato in scena  un programma  ben definito  e stilizzato , un viaggio nel tempo in cui l’artista  ha  toccato  diversi  periodi  storico musicali  dal barocco  all’impressionismo  fino all’improvvisazione moderna , da Bach  a Debussy  e Miles Davis  il tutto ben  nutrito  da personali punti di vista interpretativi  di cui , giochi , colori e capricci che indicano  maggiormente l’identita’  musicale del musicista   , tanta emozione tra  il pubblico che mai si aspettava di ritrovarsi cosi coinvolto in un  live  con  un solo flauto solista . 
Mauro Uselli  è considerato dalla critica  uno dei talenti più originali  del panorama musicale contemporaneo, soprattutto per l’apertura estetica della sua espressione , definita come   intima e libertina .  in grado di portare gli spettatori in un  mondo immaginario, intimista  dove la sensibile naturalezza dei suoni  scava nell’animo di chi ascolta , sono performances  che si prestano ad ogni tipo di audience ,perfino i bambini  si rilassano e ne rimangono estasiati , dal suono del flauto   fuso  con i suoni della natura . Nel corso della serata il  flautista ha  inoltre  spiegato alla platea  di aver scoperto da piccolo  il  piacere  di dormire  sotto l’effetto ipnotico del rumore bianco , mentre in casa  qualcuno della famiglia si asciugava  i capelli con il Phon  ,  o una semplice  lavatrice in funzione  , il connubio delle due percezioni , rumori naturali e le note musicali , sono una risorsa  interessantissima  per un piacevole ascolto .
Mauro Uselli  con grande gioia ha accolto   l’ invito  a ritornare   il prossimo inverno 2017  per  cogliere nuove  opportunità  collaborative   future   del loco,  per cui   terrà incontri  formativi  specifici  .

79total visits,1visits today

Precedente FEDERICO BONIFAZI TRIO FT BABACAR SALL TORINO AFRO JAZZ FESTIVAL Venerdì 16 dicembre 2016 ore 21.30 Jazz Club Torino Successivo BUNNA * RAPHAEL * ZIBBA DOUBLE TROUBLE IL 21 OTTOBRE E' USCITO “CENERE” IL NUOVO SINGOLO E IL VIDEO