TAMMY CANTA “GET ON THE GOOD FOOT” INSIEME ALLO STORICA BAND DI JAMES BROWN

Tammy al fianco del grande Fred Wesley della Band Originale di James Brown “Live in Porretta Soul Festival”.
Tammy dopo anni di gavetta finalmente corona il sogno di una vita; al Porretta Soul Festival canta nella Band Originale del mitico James Brown. Momenti emozionanti quando viene chiamata sul palco da Danny Ray, il mitico maestro di cerimonie di Mr Brown, e a seguire entra anche la “Leggenda”, il grande Fred Wesley che insieme a tutta la band accompagnano Tammy nell’esecuzione di “Get on the good foot”. A Porretta il brano è stato registrato “live” con tutte le traccie separate e presto uscirà sul mercato internazionale su tutti i principali Web Store. La collaborazione tra Tammy e la “The Original James Brown Orchestra” continuerà nel tempo, con la pubblicazione di questo singolo e con un probabile tour negli Stati Uniti. Per Tammy ha inizio quindi un percorso professionale e discografico che la porterà, in questo finale del 2017, a duettare e collaborare con diversi artisti di caratura internazionale, l’inizio è stato tra i migliori con la Band di Mr. Dinamite, ma a seguire ci saranno delle belle sorprese, Tammy non le vuole fare anticipazioni per scaramanzia e aspetta l’uscita discografica di “Get on the good foot” Worldwide! Comunque ha iniziato con…il “piede giusto”, nessun titolo poteva essere migliore di questo! Tammy nasce 32 anni fa a Londra da genitori di origine siciliana, con la passione per la musica che la porterà ad interpretare i grandi classici della musica internazionale, ma non dimentica le origini, nonostante l’influenza anglosassone Tammy interpreta anche i classici italiani e le canzoni che da piccolina gli facevano sentire i suoi genitori, quindi la melodia si fonde con il rock inglese e influenzerà per sempre il suo modo di cantare e i suoi gusti musicali. Ma come tutti i giovani che seguono le tendenze, anche lei tende l’orecchio ai miti d’oltreoceano, ed ecco comparire nel suo repertorio da ragazzina Aretha Franklin, Whitney Houston, Celine Dion, Kym Mazelle per arrivare ai Linkin Park, con quella radice rock che sempre riemerge dal suo passato inglese e che influenzerà sempre i suo percorso musicale. Insomma Tammy si trova al bivio tra la melodia italiana e il rock inglese, due mondi al confronto, apparentemente distanti ma in fondo, coabitando insieme, potrebbero fornire una chiave di successo. Al Porretta Soul Festival Tammy ha proposto la grinta, e per niente intimidita dalla folla di fans di James Brown, ha agguantato il microfono con piglio professionale, violentando un po’ il suo inglese per far posto all’accento più maccheronico dei cugini americani, ma mantenendo la aplombe inglese e immedesimandosi un po’ nell’anima dei neri americani, seguendo la scia del “The Godfather of Soul”. Un successo! Che gli ha fatto guadagnare applausi, autografi e complimenti da un pubblico maturo che era venuto per la ascoltare la “Leggenda” ma che ha trovato in Tammy una valida compagna di viaggio.

249total visits,1visits today

Precedente Isteresi in radio con il nuovo singolo Ancora un bacio Successivo VARIGOTTI FESTIVAL settima edizione. Tra gli ospiti Francesco Baccini e Mauro Ermanno Giovanardi