Silvio Sacchi presenta È una vita che ti aspetto , sotto etichetta Rusty Records

silvio 02

#eunavitachetiaspetto, è una canzone provocatoria, un inno, a non mollare mai, in qualsivoglia situazione ci si trovi, sia nella tortuosa ricerca di lavoro, che dell’amore, che in tutte quelle situazioni, che ci pongono ad aver dei dubbi su noi stessi e ci mettono davanti a delle scelte.

La sceneggiatura è provocatoria, appositamente presentata in un contesto, dove i giovani, ma anche no, oggi si ritrovano a dover fare delle scelte di crescita: fashion party, alcool, droghe, lusso, dove il superfluo è considerato successo e che in realtà chiude la mente.

Ma quando meno ce lo si aspetta, ecco che la semplicità delle cose e delle persone, materializzano ciò che si e aspettato e sognato da una vita. È una vita che ti aspetto, dal ritmo caraibico con una bella melodia italianissima e, suoni europei si fondono col reggeton.

Un’opera prima del talentuoso autore Mattia Foderà per un eccelso interprete, Silvio Sacchi. La scelta di lanciare un brano estivo in autunno, è stata determinata dal fatto ché così, quando farà freddo, potremo ballare e sognare l’estate che verrà.

Biografia

Silvio Sacchi nasce a Reggio Emilia e sin da bambino segue il padre, pianista, durante le serate nelle piazze Emiliane, in questo modo viene incuriosito dalla musica e dal mondo che gli gravita attorno. Successivamente Silvio frequenta il conservatorio inizia ad esibirsi ed a scrivere canzoni di genere pop-rock.

Silvio, viene invitato a diverse manifestazioni di qualità tra le quali il Raduno dei Nomadi a Novellara . Tra il 2012 e 2013 : Notte Bianca di Vigevano condotta da Rudy Zerbi, Un Sorriso per l’Emilia, La Notte Rosa a Cesenatico ed ai tour di Radio Cuore e Radio Bruno in svariate città italiane.

Il 12 Giugno 2015 viene pubblicato e distribuito dalla Universal Music il singolo estivo “La mia estate ” e la promozione dello stesso lo porta in giro per l’Italia dove ottiene sempre un ottimo gradimento da parte del pubblico.

Il brano viene scelto come colonna sonora dello Spot di Wild in onda in prima serata su Italia 1, e “Studio Aperto” dedica a Silvio Sacchi un interessante servizio.

Nell’ottobre del 2015, incontra la manager Internazionale Cinzia Veneziano che lo presenta al produttore Maximilian Rio, col quale inizia un nuovo progetto che và controcorrente e sfida le comuni linee delle Major.

Grazie a questa prospettiva, Maurizio Ruggimenti, presidente dell’Etichetta Indipendente Rusty Records, sposa il progetto e decide di far entrate nella sua scuderia Silvio Sacchi.

4total visits,1visits today