Mondoraro, il primo album strumentale da solista di Roberto Drovandi

Dal 16 dicembre in tutti i digital store Mondoraro, il primo album strumentale da solista di Roberto Drovandi, con distribuzione Believe digital.

Un viaggio emotivo, in itinerario in una dimensione onirica che regala emozioni straordinarie toccando i generi musicali più svariati che hanno contraddistinto la carriera musicale di Roberto Drovandi. Dal Jazz/funk al rock, passando per l’ambient e l’emotività delle atmosfere jazz/fusion, un’esperienza musicale che lascia il segno!

Con l’arrivo dei miei 50 anniracconta Roberto Drovandi –ho sentito impellente la necessità di dare vita a tutte quelle idee che avevo nel cassetto perché la mia indole di compositore, dopo tanti anni di esperienza, aveva la necessità di uscire fuori. Questo mio primo disco da solista, che rappresenta un po’ ciò che ho vissuto in prima persona, racconta ciò che sono oggi, ma anche quelle che sono state le varie fasi della mia vita artistica.

Fra i brani dell’album anche una bella versione di Prima di partire per un lungo viaggio, hit di Irene Grandi scritta da Roberto Drovandi insieme a Gaetano Curreri con il testo poetico firmato da Vasco Rossi.

Nell’album dieci brani suonati meravigliosamente da Roberto e da altri grandi musicisti del panorama musicale, tra cui Andrea Molinari (batterista di Zucchero), Raniero Gaspari e Paolo Caruso.

Bassista e compositore, Roberto Drovandi dal 1991 fa parte della line up del gruppo Stadio, con i quali ha registrato decine di dischi ed effettuato centinaia di concerti, partecipato al Festival di Sanremo, in diverse edizioni, vincendolo nel 2016. E’ anche produttore e fondatore della vanity label Twins104 Records, nata per dare spazio a tutti quegli artisti che non riescono a proporre il loro progetto musicale attraverso le major.

Disponibile in tutti gli store digitali ➜ https://lnk.to/Mondoraro