LE 4 PRESENTATRICI DEL SANREMO MUSIC AWARDS

Mercedesz Henger, Nadia Bengala, Cinzia Leopardi e Maurizia Paradiso, la donne fanno da padrone nella nota Kermesse sanremese

Quattro donne, tutte diverse, tutte esclusive, dalle sfumature eterogenee, che hanno saputo condurre la manifestazione in maniera a volte frizzante a volte professionale ma mai banale. Nella Henger primeggia la bellezza, la dolcezza, la bambina capricciosa e spontanea, nella Bengala la maturità di chi ha mestiere, ma anche la bellezza mediterranea in contrapposizione a quella nordica della Henger. In Cinzia Leopardi abbiamo la professionalità, non sbaglia mai, i toni sono sempre pacati, sicuri, non ha bisogno di nessun copione, bastano poche parole dell’autore e lei va avanti da se. La Maurizia Paradiso è “il delirio”, lei il copione nemmeno lo vuole vedere, va avanti d’istinto, d’altro canto dopo anni davanti alle telecamere tutto diventa normale, la battuta viene da se, certo la terza serata con l’accoppiata Cinzia/Paradiso è stata da manuale; Cinzia era la spalla e Maurizia il vulcano in eruzione, l’una pacata, l’altra effervescente, ma entrambe hanno divertito il pubblico in una conduzione da manuale. Dietro le telecamere dell’APP Studio già si vedeva il programma montato e in onda, con il susseguirsi dei concorrenti, degli ospiti, degli sponsor, delle battute, dei convenevoli, ma anche il divertimento del pubblico che ha partecipato ad ogni minuto della manifestazione. Quella di quest’anno, dopo 16 anni, è stata l’edizione più eterogenea, con emozioni contrastanti tra loro, belle le voci dei concorrenti, ma anche bravi gli ospiti che si sono amalgamati con i ragazzi partecipanti quasi a sembrare anche loro dei candidati, con lo stesso patos della competizione, insomma come a detto lo stesso Patron Nicola Convertino “Un bel Delirio”.

LE 4 PRESENTATRICI DEL SANREMO MUSIC AWARDS0001 290x205 LE 4 PRESENTATRICI DEL SANREMO MUSIC AWARDS